Lempicka, telefone, 1930

Sguardo

pubblicato in: Citazioni | 0

“E Andrea Sperelli continuava a tentarla, sempre con un tono di scherzo o di preghiera, unendo alla seduzione della sua voce uno sguardo continuo, sottile penetrante, quello sguardo indefinibile che sembrava svestire le donne, vederle ignude a traverso le vesti, toccarle su la pelle viva.”

G. D’Annunzio, Il Piacere, libro I, p. 86.

Related Post

Segui Federica Musto:

Ultimi post da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *