“Una voce di notte”, di Andrea Camilleri

pubblicato in: Recensioni | 0

Una voce di notte di Andrea Camilleri

Sellerio Editore pubblica il nuovo romanzo di Andrea Camilleri, cui è stata appena conferita la laurea ad honorem per didattica, editoria ed impresa dall’Università di Urbino, ed è subito successo. Tutto merito del commissario più amato d’Italia: Montalbano è tornato.

Ricordi quella sensazione che ti prende quando per caso rincontri un vecchio amico?

Quell’allegra complicità che ti spinge indietro, verso tutti i bei momenti passati insieme?

Ecco, Camilleri accende proprio quella suggestione lì; sempre.

E così ti acciambelli sul divano, apri l’ultimo romanzo, Una voce di notte, e subito sbarchi a Vigàta. Quel dialetto insolito all’inizio ti confonde; poi si scioglie. Poche pagine e torna tuo. Ritrovi Fazio e suoi pizzini, i manicaretti di Adelina, Catarella e i suoi immancabili pasticci con i nomi.

E poi, lui: Salvo Montalbano.

Quindi la vicenda parte: il giallo ti cattura e tu ti ci tuffi, conquistato. Sai che il Dottore è sempre il Dottore e sai che non ti deluderà. Nemmeno se gli anni passano. Nemmeno se i personaggi invecchiano.

Leggi e, semplicemente, ti senti a casa.

Perché è così quando ti leghi a qualcosa: lo riconosci.

È parte di te.

Federica Musto

Segui Federica Musto:

Ultimi post da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.