L’immagine è libera

pubblicato in: Recensioni | 0

L’immagine è libera

“La libertà non è star sopra un albero,

non è neanche un gesto o un’invenzione,

la libertà non è uno spazio libero,

libertà è partecipazione.”

(Giorgio Gaber)

Ma cosa vuol dire libertà?

Libertà come immaginazione. Ti sei mai chiesto come sia possibile che le nuvole si librino nel cielo? Con La corde sensible Magritte ti ricorda come ci sia sempre una possibilità nascosta che ti spieghi l’inspiegabile. Guardare le nuvole e chiederti come facciano a stare lì vuol dire guardare il mondo e non subirlo, vuol dire viverlo, farne parte attivamente.

Magritte, La corde sensible, 1960

Libertà come possibilità. Picasso dipinge Due donne che corrono sulla spiaggia, due elegantissimi giganti che volano spensierati. Cosa credi che inseguano, una farfalla, un cappello? Oppure corrono e basta, così indipendenti, così energiche in quel nel loro gesto fisico. Ma forse sbagli tutto: non corrono, danzano. Ma allora quale ballo?

P. Picasso, Due donne che corrono sulla spiaggia, 1922.

Libertà come impegno. Man at the Crossroads, di Diego Rivera. Una simbologia comunista quasi sfacciata esibita proprio nel cuore del capitalismo americano: il Rockefeller Center di New York City. Perché? Beh ma per portare avanti delle idee, per promuovere una rivoluzione, in questo caso quella proletaria, proprio lì, lì dove nasce la catena di montaggio.

D. Rivera, Man at the crossroads, 1934.

Immaginazione, impegno, possibilità, partecipazione. Ed è una libertà, quella dell’arte, che provoca tanta adesione da fare addirittura paura. E quindi il controllo, la censura. Una mano di vernice bianca e tutto svanisce, giusto? Beh, sbagliato. D’altronde secoli d’iconoclastia non sono stati in grado nemmeno di scalfire l’indipendenza dell’immagine.

“Si può, siamo liberi come l’aria, si può, siamo noi che facciam la storia, si può:

libertà, libertà, libertà, libertà obbligatoria.”

(Giorgio Gaber)

Federica Musto

Related Post

Segui Federica Musto:

Ultimi post da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.