Italia pazza con Dalì

pubblicato in: Recensioni | 0

Italia pazza con Dalì

Venezia e Firenze in contemporanea fino a maggio: Surrealista, esibizionista e verosimilmente un po’ folle, Salvador Dalì è il protagonista di “The Dalì Universe”, un doppio evento che vuole presentare il lato meno noto dell’artista catalano.

“Non dipingo un ritratto che assomiglia al modello, piuttosto è il modello che dovrebbe assomigliare al mio ritratto.” (Dalì)

Da quando Marcel Duchamp nel 1917 appende un orinatoio al muro della Società degli Artisti di New York, la natura stessa dell’opera d’arte va irrimediabilmente in frantumi. Viviamo oggi in un mondo in cui agli artisti non è più chiesto di saper fare qualche cosa di speciale, ma di rendere speciale qualsiasi cosa grazie al semplice tocco del loro genio. Non c’è da stupirsi dunque se nell’ultimo secolo l’orizzonte culturale abbia preso a pullulare di personaggi per lo meno stravaganti. Personalmente ce n’è uno che mi ha sempre colpito moltissimo: il surrealista Salvador Dalì. Fortemente influenzato dagli studi Psicoanalitici, il Surrealismo vive con questi però, fin da subito, un equivoco di fondo: se per Freud i “matti” sono pazienti da curare, per Dalì sono invece geni da salvaguardare e proteggere. Così il nostro caro catalano sviluppa quella che lui stesso chiama “poetica critico-paranoica”, una pittura che sottopone le sue visioni alienate, finamente dipinte in ogni loro angosciante particolare, ad un’analisi atta a trasformare la follia in qualcosa da rivelare al mondo. Così un orologio molle simboleggia la deforme inafferrabilità del tempo, elefanti dalle lunghe gambe filiformi denotano la sfida ad ogni legge materico-spaziale: l’irrazionale ci sbalordisce grazie a delle vere e proprie affascinanti istantanee a colori. D’altronde lo ha sempre detto anche Dalì:

“L’unica cosa di cui il mondo non avrà mai abbastanza è l’esagerazione”.

Federica Musto


INFORMAZIONI The Dalí Universe Venice Museo diocesano d’arte sacra di Santa Apollonia, Venezia The Dalì Universe Florence Palazzo Medici Riccardi, Firenze www.thedaliuniverse.com

Segui Federica Musto:

Ultimi post da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *